Cadillac Escalade 2021

Il SUV di lusso americano per antonomasia, la nuova Cadillac Escalade, è stata finalmente svelata!

 

L’estetica di Escalade MY 2021 è molto diversa da quella del modello precedente, soprattutto nella parte frontale. I gruppi ottici ora ricordano quelli di Cadillac XT6, mentre la calandra anteriore rimane fedele allo stile Cadillac. Le forme generali rimangono sempre squadrate e imponenti, come da tradizione Escalade.

A livello meccanico è stato adottato un nuovo sistema di sospensioni posteriori indipendenti, mentre i nuovi interni offrono ancora più spazio, grazie ad un incremento del passo e della lunghezza generale dell’auto: spicca un aumento del 40% dello spazio per le gambe nella terza fila di sedili e un +68% del volume bagagliaio (722 litri) nel modello a “lunghezza standard”.

Dopo diversi teaser, che promettevano grandi quantità di contenuti tecnologici, finalmente si possono apprezzare i tre nuovi schermi – che raggruppano anche tutta la strumentazione -e raggiungono la bellezza di 38”: un record assoluto nel settore dell’automotive!

La tecnologia dei display è a OLED curvo, che con i suoi neri perfetti e l’elevata luminosità non richiede accorgimenti per evitare la luce del sole ed eventuali rifrazioni.

A sinistra del volante troviamo un display touch da 7.2″ – il più piccolo dei tre – che mostra informazioni secondarie come consumi, durata del viaggio, servizi attivi e autonomia residua

Dietro al volante c’è l’unità principale da 14.2″, che raggruppa tachimetro, contagiri, indicatore di marcia, stato serbatoio, stato luci ed autoradio

A destra c’è il display touch dedicato all’infotainment, che oltre all’autoradio può regolare il climatizzatore, il colore della luce ambientale (grazie ai LED RGB), il telefono/vivavoce, la navigazione satellitare e molte altre funzioni.

Vi è la possibilità di aggiungere touch screen opzionali da 12.6″ sul retro dei sedili anteriori, per i passeggeri della fila dietro.

Le grandi novità tecnologiche non finiscono qui: c’è un impianto audio opzionale curato da AKG, per la prima volta offerto da una casa automobilistica. Ci sono due altoparlanti stereo nel poggiatesta di entrambi i sedili anteriori, e nell’intero abitacolo il numero di casse è di ben 36!

Le 36 casse sono posizionate ad altezze e inclinazioni varie per fornire un’esperienza di ascolto ottimale a tutti i passeggeri, 2 casse sono invece posizionate nel poggiatesta di entrambi i sedili anteriori. Questo innovativo sistema audio è dotato di 3 amplificatori e microfoni integrati nell’auto che permettono ai passeggeri di comunicare con maggior facilità. Il volume può essere regolato indipendente per ogni sedile anteriore

Cadillac Escalade 2021 sarà equipaggiato con l’innovativo sistema di guida autonoma Super Cruise, che permette all’auto di procedere in self driving mode (al momento disponibile su circa 322.000 chilometri di autostrade del Nord America).

Il sistema, tra l’altro, ha ricevuto molto recentemente un importante aggiornamento software che include il cambio automatico di corsia. Tra le numerose dotazioni tecnologiche è presente anche un sistema di navigazione satellitare in realtà aumentata: il display centrale mostrerà il feed in tempo reale della strada davanti al SUV, con sovra impresse tutte le indicazioni stradali: quando girare, quando cambiare corsia e altre informazioni utili alla guida in sicurezza.

Completissima la dotazione di porte USB per ricaricare i propri gadget elettronici: due Type-A e tre Type-C. Previsto anche l’utile dispositivo trasmissione dati NFC e una superficie dedicata alla ricarica wireless.

Come ampiamente previsto, sarà sempre disponibile il classico motore a benzina V8 da 6,2 litri e 420 CV.

Su alcuni allestimenti sarà possibile montare, per la prima volta, un nuovo ed esclusivo motore a gasolio: si tratta di un 3 litri che offre una coppia motrice analoga a quella del benzina (623 Nm). In entrambi i casi il propulsore sarà accoppiato ad un cambio automatico a 10 marce.

Cadillac Escalade 2021 arriverà sul mercato americano negli ultimi mesi del 2020 e successivamente in Europa.

Back to top